Recensioni

di Maurizio De Cicco

Dicono di me

Recensione a Favolandia e altre storie
di Monica Monti, del 10/7/2021.

Ho acquistato “Favolandia e altre storie” per i miei due nipoti. Il primo di 4 anni e il secondo di 2, con l’intento di leggere loro una filastrocca al giorno.

L’esperimento è iniziato da 3 giorni. B. di 4 anni chiede una filastrocca in più ed oggi ne ho lette ben 4. Per cui da una al giorno sono arrivata a metà libro. La partenza non è stata eccellente però ha ascoltato fino in fondo la filastrocca e mi ha detto: “scusa nonna ma ho una cosa importante da fare ci sentiamo domani”. E. 2 anni oggi piangeva prima che leggessi, poi si è calmato addormentandosi. Ho la netta sensazione che la più appassionata sia la mamma (mia figlia), la quale ascolta attentamente e mi chiede una nuova lettura. Mi rimangono le altre 10 e poi farò un altro resoconto. Credo che potrò anche leggerle nuovamente in loro “presenza” perché alcune richiedono delle spiegazioni aggiuntive nel senso che i nomi adoperati, sono studiati molto bene. Ma non tutti (anche io) ne conosciamo il significato o la storia. Per cui devo informarmi per poi spiegarglielo. Faccio un paio di esempi: Valeriana con la bella addormentata o le Costellazioni del bosco incantato.

Oggi con la bella addormentata e la Valeriana mi è scappata una risata e con me sentivo sorridere anche loro che mi ascoltavano.

Non solo mi piacciono molto, ma alcune mi hanno fatto davvero sorridere.

Ovviamente mentre (per ora) leggo al telefono, non posso spiegare più di tanto. La cosa che mi ha colpito è che non solo i nipoti me ne chiedono altre, ma anche la mia figliola.

Ad un certo punto mi sono dovuta fermare sul palombaro perché B. ha chiesto alla mamma cosa fosse.

Queste filastrocche sono sottili, ironiche e profonde e a me servono per stuzzicare la telefonata serale dei miei cuccioletti…

Devo riconoscere che ho avuto una buona idea ad acquistare il testo e i suoi contenuti sono davvero utili e carini.

Le leggo con loro la prima volta e non ero pronta per questa tua visione originale.

Dimenticavo… volano leggere, come un soffio su temi che non lo sono affatto.

Poi ti saprò dire come continua l’esperimento perché c’e ancora la lettura in presenza e la parte dei disegni e dei colori… anche se per ora mi sembra un pò presto per questo…. Ma non si sa mai. I bambini sono pieni di sorprese e anche i grandi devo dire la verità, non sono da meno.

Per quella che è stata questa divertente parziale esperienza, consiglio l’acquisto del libro e ti faccio i miei complimenti.

Continua a scrivere così.

Grazie!

Monica Monti

 


 

Dicono di me

Recensione di Gabriele Forti, del 19/7/2021

Da oggi inizio una nuova collaborazione artistica con Maurizio De Cicco, autore di poesie, filastrocche, articoli a sfondo storico-culturale… insomma uno scrittore, anche se lui non ama troppo i titoli. Mi sono piaciute le sue opere perché semplici, ma profonde allo stesso tempo per i contenuti; ironiche al punto giusto perché comunicate rispecchiando quella sottile ironia toscana che non guasta mai; culturali per l’espressione dei concetti che esprime mettendo in luce una certa conoscenza; istruttive, dato che senza calcare la mano evidenzia alcune informazioni talora sconosciute ai più, perché come mi ha detto personalmente: “alcune non le conoscevo nemmeno io, ma quando ho trovato la notizia l’ho riportata inserendola in uno dei miei scritti”. Presentato da un amico comune, Maurizio ha iniziato a scrivere poesie quasi per caso mentre stava portando avanti una sua ricerca personale sulla misteriosa Sindone, pubblicata nel 2014, 2015 e 2017. Quest’ultima in versione ampliata. La prima lirica, come mi ha detto, è del 2015. Ha catalogato alla data odierna 1419, tra poesie e filastrocche. Le altre, dice che non contano. Alla fine del 2018, per mettersi alla prova ha iniziato a partecipare ad alcuni concorsi e premi letterari. Nel 2019 ha avuto 12 riconoscimenti, tra i quali la pubblicazione della silloge “Pensieri Scritti” al concorso internazionale “Pegasus Literary Awards” di Cattolica, oltre a vari premi speciali della giuria. Per la poesia ha pubblicato già 5 testi fra cui 2 di filastrocche per grandi e piccini, veramente istruttive e divertenti, oltre che originali.

È quindi con immenso piacere, invitandovi alla lettura poetica legata alla fotografia, che vado a presentare questa gradita collaborazione artistica.

Gabriele Forti
https://www.gabrieleforti.it/

 


 

Dicono di me

Recensione a Favolandia e altre storie
di Annunziata Candia, del 15/4/2021

Quando entro in una libreria, mi dirigo istintivamente verso lo stand che espone libri illustrati per bambini. Sono stati sempre la mia passione fin da bambina, innamorata della lettura, dei disegni e delle matite colorate. La copertina di “Favolandia” ha fatto su di me lo stesso effetto, anche ora che di anni comincio ad averne! Un veliero sul mare increspato, le nuvole, le rondini, l’arcobaleno, il sole…e il libro si apre su un mondo di navigatori, dove grandi e piccini cavalcano le onde dell’immaginazione.

Spesso mi chiedo: ma l’Italia è ancora il popolo dei poeti e dei navigatori?

Ben lo sa Maurizio De Cicco che, nella sua raccolta di filastrocche, ha saputo rispondere con un “Sì” forte e deciso, e con una scrittura “leggera” e ironica, ma non per questo meno educativa.

In un mondo dominato dal computer, è necessario fare spazio alle filastrocche e ad una “sana” fantasia. Su questo scenario si apre “Favolandia” che, partendo da oggetti, animali, elementi e quant’altro fa parte del mondo sensibile, ci conduce alla contemplazione del “Bosco stellato”.

Le filastrocche parlano ai piccoli, ma anche al bambino interiore che abita ancora dentro di noi, attraverso i moti dell’anima del Poeta che, con discrezione ed ironia, ci guida a leggere i momenti di vita, trascendendo la realtà, per coglierne gli aspetti più profondi.

Il ritmo dato dalle rime è simile a quello delle “ninne nanne” e delle “conte”, che da sempre continuano a “cantarci” dentro.

Annunziata Candia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.