Mese: Febbraio 2022

di Maurizio De Cicco

La memoria dei propri doveri

La memoria dei propri doveri. Decasillabo scritto per la ricorrenza del 14 febbraio, festa di San Valentino.


14 Febbraio 2022 2

Sconfiggendo il leone ruggente

Sconfiggendo il leone ruggente. Componimento decasillabo per la guerra interiore dei Cavalieri. “Non nobis Domine, non nobis…”.


12 Febbraio 2022 2

La mosca sul tavolo

La mosca sul tavolo. Filastrocca “strusciaiola” tratta dall’aneddoto di uno scherzo di un giovane Giotto al suo maestro Cimabue.


11 Febbraio 2022 4

Fra sé stesso e l’infinito

Fra sè stesso e l’infinito. Componimento a ritmo libero osservando una immagine della struttura più grande dell’universo (almeno per ora).


11 Febbraio 2022 0

Va lontano con lo sguardo…

Va lontano con lo sguardo… Componimento a schema libero ispirato dalla pubblicazione di una fotografia originale dell’Isola della Maddalena.


9 Febbraio 2022 0

Le porte della città

Le porte della città. Filastrocca “strusciaiola”. Secondo la leggenda da dove nasce il modo fiorentino di dire: “Alle porte co’ sassi?”.


8 Febbraio 2022 0

Il rumore del treno a vapore

Il rumore del treno a vapore. La foto di Gabriele Forti in Val d’Orcia, mi ha ispirato questo decasillabo con un parallelo per uomini e donne.


7 Febbraio 2022 0

Per salire dinanzi alle porte

Per salire dinanzi alle porte. Componimento iniziato in decasillabo con finale “a sorpresa” e dedica al Sommo Poeta.


3 Febbraio 2022 0

La Contrada che vince è sovrana

La Contrada che vince è sovrana. Riflessioni con versi in decasillabo osservando questa immagine di Gabriele Forti.


1 Febbraio 2022 4